Server Dedicati Standard
+39 0575 0501
  Server Dedicati Managed
+39 0575 050080
Pagamento e Fatturazione > 7 - Fatturazione > Modalità d'inserimento Identificativo per ricezione Fatture Elettroniche

7.2 Modalità d'inserimento Identificativo per ricezione Fatture Elettroniche

In caso di Persona Giuridica (Ditta Individuale, Azienda, Associazioni, Enti, Studi Associati, Liberi Professionisti) o Pubblica Amministrazione, è obbligatorio in fase di primo ordine e/o successivi rinnovi indicare un "Identificativo per l'invio della fattura elettronica".
 
È possibile compilare uno tra i campi sotto indicati:
  • Codice Destinatario: in questo caso il documento è inviato al codice destinatario di fatturazione elettronica del cliente. Se il Codice Destinatario è stato registrato sul "Portale Fatture e Corrispettivi" dell’agenzia dell’Entrate, la fattura sarà sempre recapitata all’indirizzo telematico indicato sul Portale stesso, indipendentemente da quanto riportato sul campo "Codice Destinatario" dell’anagrafica cliente;
  • Casella PEC del privato destinatario della Fattura. Il documento è inviato all'indirizzo certificato indicato. Se la casella PEC  è stata registrata sul "Portale Fatture e Corrispettivi" dell’agenzia dell’Entrate, la fattura sarà sempre recapitata all’indirizzo telematico indicato sul Portale stesso, indipendentemente da quanto riportato sul campo “Casella PEC” dell’anagrafica cliente;
  • Scegliere "Nessun Identificativo" per non inserire nessuno dei due campi sopra. La Fattura è inviata a SDI, ma non è recapitata al cliente, che deve scaricarla dal sito dell'Agenzia delle Entrate sul "Portale Fatture e Corrispettivi".
I dati inseriti saranno utilizzati ai fini fiscali. Per evitare errori nell'emissione delle fatture o di altri documenti contabili, controllare che tutte le voci siano corrette.
La tua opinione è importante per noi!

Non hai trovato quello che cerchi?

Contatta i nostri esperti, sono a tua disposizione.